Benvenuti su VMAG. Qui parliamo di videogiochi e di ciò che, in un modo o nell’altro, risulta collegato ad essi. Non ci interessa riportare ogni minima notizia, ma trattare di ciò che troviamo realmente interessante, possibilmente con un taglio originale e personale. Consideriamo il Videogioco come qualcosa di divertente ma al tempo stesso di serio, quindi non ci tiriamo indietro di fronte a temi scottanti, adulti o controversi. Cercheremo di non offendere mai il lavoro di nessuno e di non urtare la vostra sensibilità ma, in caso contrario, vi invitiamo a parlarne con noi, perché qui la discussione è di casa.

VNET
VMAG and VR Gamer are part of VNET

Avete una notizia da segnalarci? Vorreste che scrivessimo di un vostro progetto? Non siate timidi. Inviateci una mail a questo indirizzo!

VNET

Marco Accordi Rickards

Editorial Director

Marco Accordi Rickards, nelle cui vene scorre sangue inglese e italiano, scrive di videogiochi da 15 anni. Oltre a VMAG, dirige il VIGAMUS, la VIGAMUS Academy e Oculus Rift Italia. Insegna storia e giornalismo dei videogiochi presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e presso la Link Campus University. Adora X-COM, l’Intellivision e la narrazione interattiva di qualità.

Matteo Fiore

Lead Artist & Designer

Scoperto da Metalmark mentre piangeva tremante sotto la pioggia in posizione fetale in una pozzanghera di un paesino della provincia di Frosinone, Matteo Fiore è l’enfant prodige di VMAG. Designer, redattore, esteta e musicante vagabondo, egli pratica il culto del Bello e l’arte del dipingersi il ciuffo di colori sgargianti. Matt Echo inoltre non si vergogna del suo lato femminile.

Valerio Pastore

Marketing Manager

Valerio Pastore comincia la sua carriera da videogiocatore nel lontano 1985, quasi in fasce, grazie alla passione del padre per il cabinato di Space Invaders. Da quel momento, ha votato la sua vita al videogioco: prima come redattore di riviste storiche come Game Republic e PS MANIA, poi anche come Marketing Manager del primo e unico museo del videogioco in Italia, il VIGAMUS.

Violetta Leoni

EdeaViolet
General Manager, Graphic Designer
Google+

La coinvolgono molto i videogiochi di avventura ed esplorazione, che le consentono di abbandonare la realtà per affrontare viaggi unici e irripetibili, senza contare l’amore spasmodico per zombie e affini. Il fatto che sia una vera “bionda” non deve assolutamente portarvi a sottovalutarla, pratica capoeira da molti anni… altro che Christie Monteiro.

Davide Bennici

Davide
Group Editor

Giovane e un po’ folle, il nostro Davide Bennici è un autentico amante dei videogiochi a trecentosessanta gradi, con l’eccezione degli sportivi, che mal digerisce. Il suo regno è in particolare quello del Gioco di Ruolo, non solo elettronico. Sospettiamo persino che si sia vestito da barbaro e abbia imbracciato un’ascia bipenne in una radura desolata. Anyway, il suo gioco del cuore è Grim Fandango. E scusate se è poco...

Alessandro Fileni

Alessandro
Co-Editor in Chief, PR Manager VMAG

Approccia il mondo videoludico da piccolo con Doom e Half Life, passando per Quake. Da qui nasce la passione per gli FPS che sarà destinata a non tramontare mai. Dopo aver sacrificato la carriera scolastica liceale a causa di WoW e MGS e una parentesi sul competitive di Call of Duty, ha trovato la sua dimensione nella saga dei Souls. Ama il cioccolato al peperoncino.

Michele Sollazzo

Michele
Social Media Manager, Senior Editor
Google+

Provenendo dalla leggendaria regione del Molise, Michele non poteva fare a meno di vivere avventure in mondi virtuali. Dopo un'infanzia vissuta tra gli Arcade dei bar diventa adulto firmando petizioni per far uscire Shenmue 3. Ora è passato a Outcast 2. Studia alla Vigamus Academy sperando di realizzare il sogno di passare dall'altra parte del joypad.

Alessio Belleggia

Inked
Event Manager

Classe 1995, a 3 anni la prima Playstation e da quel momento hardcore gamer delle home console di mamma Sony. Grande appassionato di sparatutto e picchiaduro, anche se (stranamente) il suo titolo preferito è Final Fantasy X.

VMAG

Alessio Manti

Alessio

Alessio è un grande appassionato di videogiochi sin da bambino. La prima volta che prese in mano un controller fu nel lontano 2000, trovandosi affascinato ma al tempo stesso terrorizzato dallo spietato mondo di Dino Crisis, considerato il suo gioco preferito. Ama follemente le saghe di Assasin's Creed, Uncharted, Ratchet and Clank e Metal Gear Solid. Nutre un profondo interesse per i manga, riconoscendo come suo fumetto preferito Naruto.

Patrizio Coccia

Sgranava gli occhi davanti a Super Mario, ma prese il volo sulle ali di Spyro saltellando insieme a Crash Bandicoot. Il piccolo Patrizio agguantò il suo primo controller e non lo lasciò più. Amante dei giochi di ruolo, si è consacrato al genere attraverso la Saga di Kingdom Hearts, di cui custodisce gelosamente l'intera collezione.

Luca Trimboli

Sin da bambino lasciò perdere le relazioni sociali a favore di Pokémon Rosso, proseguendo la sua opera di estraniamento dalla società grazie a titoli del calibro di Final Fantasy X e Kingdom Hearts, tuttora due dei suoi giochi preferiti, secondi solo al primo Bioshock. Aperto a cambiamenti, non si fa problemi a passare dal pad al mouse.

Andrea Ronchetti

Andrea

La sua carriera videoludica comincia con lo storico Sega Mega Drive alla tenera età di 6 anni, per poi sacrificare la sua adolescenza alla Playstation 2. Dopo aver provato diversi MMO a livello agonistico, passando dai free-to-play a Guild Wars 2, ora, giocatore accanito su pc, sogna di entrare a far parte come professionista nel mondo competitivo online di Dota 2 (The only true Moba).

Andrea Giuliani

Andrea

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Andrea D'Amely

Andrea

Appassionato di tutti i videogiochi sin dalla tenera età di 6 anni, cresciuto a pane e Nintendo con una grande stima per i giochi della storica società nipponica.

Enrico Ippoliti

Il piccolo Enrico entra nel fantastico mondo dei videogames grazie ad una Amiga 500 regalatagli dallo zio nei primi anni '90. Passa dal Game Boy al Super Nintendo, fino ad essere traviato per sempre con l’arrivo della prima PlayStation. Intuisce di non capirne troppo di videogiochi quando, nel Natale del ’97, mentre il fratello si faceva regalare Final Fantasy 7, lui gli preferiva il poco raffinato Courier Crisis. Da sempre amante del sano multiplayer da divano con amici, soffre da qualche anno di una dipendenza da gioco online, che trasforma il suo animo quieto e gentile, in un qualcosa di più irritante dell'enigma della capra in Broken Sword

Luca Sansaro

Luca Sansaro
Staff Writer

Cresciuto giocando a Super Mario per il Nintendo 64, il piccolo Luca ha trovato la sua strada orientando lo sguardo verso la Console di casa Sony. Grande amante della saga di God of War, spera un giorno di poter seguire le orme del Famigerato Kratos e sconfiggere così i vari Dei sparsi nel mondo.

Simone Guanziroli

Simone è un grande appassionato di videogiochi fin da bambino. Si affaccia per la prima volta a questo mondo durante i primi anni del 2000 quando si ritrova impressionato da Flight Simulator davanti ad un PC, capendo subito che simulatori e tecnologia fanno per lui. È presto passato al mondo delle console e si è reso conto che gli sparatutto e gli action game sono i suoi generi preferiti, ma non si fa problemi a cambiare e provare qualsiasi videogioco.

Rossana Feliciani

Rossana Feliciani
Movie Editor

Per la vostra pubblicità su VMAG, scrivete QUI.

VMAG è una pubblicazione IDRA EDITING
CEO | Francesca Noto
Direttore Responsabile | Marco Accordi Rickards
Marketing Manager | Valerio Pastore
Idra Editing Srl – Partita Iva 07325821002

In collaborazione con FONDAZIONE VIGAMUS
Ente riconosciuto dalla Prefettura di Roma con Parere positivo del Ministero dei Beni Artistici e Culturali e Del Turismo – Protocollo 976/2014. Partita Iva 12464291009.

Dove siamo

Via Sabotino 4, 00195, Roma

0645475940